Image module
Convinzione di fede

Un momento importante della nostra vita

Delimiter

“Il Battesimo è importante nella vita di una persona. Richiede una scelta ponderata e motivata. Scelta che non può essere dettata e neppure dal senso religioso del dovere (si deve fare), ma da motivate convinzioni di fede.
Nel caso del battesimo dei bambini, è necessario che i genitori, dato il loro specifico compito educativo, aiutino e favoriscano le conoscenze e le esperienze necessarie, per far maturare nei figli la capacità di scelta, che implica inevitabilmente conseguenti opzioni di comportamento e di vita”

Il Battesimo è il primo dei tre sacramenti dell’iniziazione cristiana

(Battesimo, Cresima, Eucaristia).

Mediante il Battesimo “gli uomini vengono liberati dai peccati, sono rigenerati come figli di Dio e, configurati a Cristo con un carattere indelebile, vengono incorporati alla chiesa”

(Codice di Diritto Canonico,
canone 849)

Responsabilità dei genitori.

Possibilità di rinviare il battesimo se manca impegno concreto all’educazione cristiana

I genitori sono i primi responsabili anche per la trasmissione della fede.
Pertanto, normalmente “per battezzare lecitamente un bambino si esige che i genitori o almeno uno di essi o chi tiene legittimamente il loro posto vi consentano; che vi sia la fondata speranza che sarà educato nella religione cattolica; se tale speranza manca del tutto, il Battesimo venga differito…dandone ragione ai genitori” (canone 868).

I bambini di coppie non sposate in chiesa

È possibile se vi è l’impegno, di almeno uno dei genitori, a dare al figlio una vera educazione cristiana. È importante il ruolo dei padrini, scelti con attenzione.

Compiti del padrino.

È necessario almeno un padrino, che ha il compito di presentare, con i genitori, il bambino al fonte battesimale e di “cooperare affinché il battezzato conduca una vita cristiana conforme al battesimo” (canone 872)

Chi può svolgere il compito di padrino?

Può svolgere il compito chi ha compiuto sedici anni, ha ricevuto la cresima e l’eucaristia e conduce una vita conforme alla fede e all’incarico che assume, non è impedito dal diritto (convivente; sposato civilmente…). Non può essere né il padre né la madre del bambino, (canone 874)

Preparazione

La celebrazione del battesimo deve essere preparata: “i genitori di un bambino da battezzare, come pure coloro che stanno per assumere l’incarico di padrino, siano bene istruiti sul significato del sacramento e circa gli obblighi
ad esso inerenti” (canone 851)

Le ultime news sul battesimo

TUTTE LE NEWS